Welcome in the Club
    
deutsch  english  francais  italiano  poland  czech  russian  



Prostitution

Sex und Erotik Forum und Chat

3000 anni fa, a Babilonia (nell'attuale Siria) la prostituzione in senso moderno era un elemento solido e rispettabile nella struttura della societa. Nel nord, sui monti, viveva un popolo di cacciatori selvaggio e aggressivo. Tuttavia, essi erano i primi ad esercitare l'ospitalita - e questo attraverso una prostituzione "ospitale".

Nel resto del paese, che era molto fertile, un pacifico popolo di pastori conduceva una vita nomade. Osservava le stelle, si interessava alle scienze, fondava religioni e con esse costitui la prostituzione "sacra" - la prostituzione nel tempio. Il re Ammurabi (1793 - 1750 a. C.) stabili per legge che tutte le donne dovessero, una volta nella vita, offrire i loro servizi d'amore nel tempio, dietro compenso. Questo doveva ingraziare gli dei nei confronti dell'agricoltura e dell'allevamento del bestiame. Ritrovamenti archeologici di tavolette di argilla confermano tutto cio con rappresentazioni che non lasciano spazio a dubbi.

Secondo Erodoto, la prostituzione nel tempio era una "legge vergognosa". Dimenticava pero che i suoi conterranei gia da molto tempo avevano contribuito a far si che la prostituzione divenisse un'istituzione. Secondo fonti tramandate, il piu antico bordello del mondo sarebbe stato creato nell'antica Grecia. Con una "riforma sociale" di Solone (630 a. C.) vennero allestiti dei bordelli statali. Tuttavia vi lavoravano solamente schiave, per un cesto di pesce o un po' di vino, che vennero "importate" piu volte dai paesi che Alessandro Magno (356 - 323 a. C.) aveva conquistato. Nei casi in cui gli uomini dovevano vivere in spazi ristretti, come al fronte o nelle citta portuali, i bordelli venivano addirittura incentivati.

La prostituzione nell'antica Atene non era dunque nulla di fuori dall'ordinario. Vi erano le "dikteriadi" - prostitute per cittadini poveri -, le "auletridi" - suonatrici di flauto greche - e le "etere" - amanti a pagamento per uomini importanti. Le etere godevano di un'educazione musicale e filosofica, che venne in seguito ulteriormente "approfondita" in vere e proprie scuole per etere. Con questo livello di educazione, esse erano le uniche donne che fossero da pari agli uomini, e partecipavano quindi in modo determinante alla vita sociale e intellettuale.

Anche a Roma la prostituzione fu permessa a lungo, ma veniva considerata come disonorevole ed era proibita alle romane nate libere sotto minaccia della pena capitale. Tuttavia, nel 100 a. C. vi erano probabilmente 32000 prostitute. Vi erano le "nudae" (lat.: le nude) a basso prezzo, che si facevano pagare per le loro prestazioni sessuali con un bicchiere di vino o con una pagnotta. C'erano anche le "meglio posizionate", che attiravano i loro clienti nei bagni pubblici o nelle sale colonnate di Pompeo, e c'erano le "delicatae", giovani e carine, che si cercavano gli interessati alle feste pubbliche. (Ci fu una "delicata" di nome Flavia Domitilla che sposo l'imperatore romano Vespasiano e ebbe tre figli, due dei quali divennero a loro volta imperatori). I romani, pero, tassavano le prostitute - "unus concubitus", la vergognosa retribuzione di una prestazione al giorno.

E poi arrivo l'imperatore Augusto (63 a. C.). In quanto cristiano, egli credeva fosse suo compito fermare l'attivita disonorevole. L'adulterio e i rapporti sessuali da parte di donne nubili o vedove venne cosi proibito sotto minaccia della pena capitale. Questa sentenza non riguardava solo le prostitute, bensi la donna in generale. La donna, infatti, era colpevole del peccato originale, era inferiore (un uomo di seconda categoria). La dottrina cristiana si dedico fedelmente all'astinenza completa, dato che l'amore carnale non poteva essere che un prodotto del diavolo. Che cos'erano a questo punto le prostitute? Da un lato venivano diffamate (fino alla pena di morte), dall'altro costituivano una protezione contro la lussuria e l'adulterio. (Secondo il motto: meglio da una puttana, che con una donna sposata o addirittura una vergine).

Era nata la doppia morale cristiana, che si continua fino ad oggi nella nostra storia
Website Stundenhotel Muenchen   Bizarr Studio und Klinik



MasterCard
EuroCard
VISA
American Express
diskrete Parkpl�tze - discret parking
barrierefrei
gratis Counter by GOWEB
powered by Sex-Web.de